Barcellona, Puyol festeggia dieci anni nel Club

5 ottobre 2009

Puyol, un simbolo

Puyol, un simbolo

Venerdì scorso Carles Puyol ha festeggiato i dieci anni trascorsi dall’esordio fatto sul campo del Real Valladolid e può ripercorrere un glorioso decennio in cui ha ottenuto vittorie e la fascia di capitano.
A quei tempi, dopo le difficoltà avute in estate non era certo che gli venisse data un’opportunità, ma Louis van Gaal decise di lanciarlo e quella stagione finì per accumulare 37 presenze nella stagione d’esordio, per poi diventare titolare.

Fascia di capitano e trofei

Puyol trascorse cinque stagioni giocando alla grande senza che però il Club vincesse alcun trofeo, ma con l’arrivo di Frank Rijkaard diventò capitano e le cose iniziarono a migliorare per lui. Da allora ha alzato trofei con una certa regolarità, vincendo tre campionati e due volte Champions League, Copa del Rey e Supercoppa.

Momenti fantastici

Oltre alle immagini che lo ritraggono mentre solleva trofei, ci sono altri ricordi particolari legati a questi primi dieci anni al Barcellona di Puyol. Il primo è la marcatura che riservò a Luis Figo quando il portoghese tornò al Camp Nou per la prima volta con indosso la maglia del Real Madrid, nel 2000. Il secondo riguarda l’Europa ed è il salvataggio che fece col petto dopo che il portiere era stato superato dalla palla, contro il Lokomotiv.

Mai infortunato

Con 448 incontri ufficiali giocati, Puyol non si è quasi mai infortunato e raramente si è fatto a meno di lui, data l’importanza che riveste nella retroguardia blaugrana. Famoso per essere capace di reagire velocemente alle botte, questo difensore è un grande professionista, attento alla forma dentro e fuori dal campo.

Sette gol

Nei suoi primi dieci anni con la prima squadra, Puyol ha messo a segno sette reti e di queste nessuna è più importante di quella che ha fatto a Iker Casillas la scorsa stagione in occasione del fantastico trionfo per 6-2 ottenuto contro il Real Madrid al Santiago Bernabeu. Nonostante non sia particolarmente alto, col suo metro e settantotto, è forte di testa sia in difesa che in attacco.

Il capitano ha giocato in tutti e quattro i ruoli della difesa, ma normalmente agisce al centro, anche se Pep Guardiola non teme di schierarlo a destra, quando necessario.

servizio di Marc Guillén per il sito ufficiale del Barcellona

http://www.fcbarcelona.com/web/english/noticies/futbol/temporada09-10/10/n091002107071.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: