Celtic, McGeady spera di brillare sul palcoscenico mondiale

9 ottobre 2009

McGeady e l'EIRE: i Mondiali nel mirino

McGeady e l'EIRE: i Mondiali nel mirino

Si tratta solo di affrontare i campioni del mondo per un posto ai Mondiali 2010… Questa è la sfida che affronterà Aiden McGeady scendendo in campo per la Repubblica d’Irlanda contro l’Italia, sabato sera.

L’ala del Celtic ha giocato un ruolo fondamentale nella rivoluzione d’Irlanda di Giovanni Trapattoni e ora è a un passo dalla qualificazione alla kermesse in Sud Africa.

Dietro all’Italia di 4 punti, l’Irlanda – imbattuta nel Gruppo 8 – si aggiudicherà un posto ai play-off e manterrà intatte le proprie speranze di qualificazione se riuscirà a battere gli uomini di Marcello Lippi.

Non sarà facile contro la squadra che ha trionfato in Germania tre anni fa ma McGeady spera che il fattore campo, giocandosi a Croke Park, possa spronare l’Irlanda a ottenere una storica vittoria.

“Probabilmente sarà una delle partite più importanti della mia carriera,” ha dichiarato, parlando con il sito web del Celtic da dove si trova a Dublino.

“Se vinciamo, il Gruppo resterà apertissimo e anche solo con un pareggio saremmo praticamente certi del secondo posto. Ma è una partita che vogliamo vincere, soprattutto perché siamo in casa.”

“Per ora siamo imbattuti nel Gruppo e una vittoria sarebbe incredibile. L’Italia è ancora campione del mondo e sarà dura, ma non vediamo l’ora di affrontare questa sfida, tutti quanti.”

“Qualificarci per i Mondiali sarebbe meraviglioso. Man mano che cresci, è qualcosa che sogni. Vuoi confrontarti con i giocatori migliori sui palcoscenici più importanti e auspicabilmente questo sogno potrà realizzarsi per me.”

Dopo l’Italia, l’Irlanda incontrerà il Montenegro, mercoledì, nell’ultimo appuntamento delle Qualificazioni, e tutta l’attenzione andrà a McGeady e compagni, che tenteranno di andare ai Mondiali per la prima volta dal 2002.

Ha detto McGeady: “Il campionato irlandese non è seguitissimo, ma ci sarà grande copertura mediatica di queste due partite e sui giornali si parlerà soprattutto di tutto quel che accade in campo e in allenamento.”

“E’ sempre così, ma questa volta ci sarà ancora più passione perché abbiamo buone possibilità di qualificarci. La capienza di Croke Park è enorme (82.000 posti, NdT) e queste due partite rappresentano un’occasione imperdibile per noi.”

“Mi auguro solo che riusciamo a fare il nostro dovere contro Italia e Montenegro. Le nostre amichevoli recenti non sono andate benissimo ma siamo imbattuti nelle Qualificazioni e vogliamo mantenere questo record.”

servizio di David Friel per il sito ufficiale del Celtic

http://www.celticfc.net/news/stories/news_081009094253.aspx

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: