Arsenal, Wenger: nel primo tempo siamo stati incontenibili

19 ottobre 2009

apprensione per il ginocchio di Theo Walcott

apprensione per il ginocchio di Theo Walcott

Sabato nel primo tempo siamo stati incontenibili. Eravamo in pieno controllo, avanti di due gol, e sembrava che potessimo farne altri. Ci si chiedeva solo chi avrebbe segnato il terzo.

Ma abbiamo commesso un errore in difesa e il Birmingham ha fatto il 2-1. Nella ripresa non abbiamo avuto la stessa fluidità e nemmeno lo stessa padronanza del gioco o lo stesso ritmo, ma credo che alla fine il 3-1 sia stato il risultato più giusto perché abbiamo creato tantissime occasioni.

Il Birmingham si ricompattava molto rapidamente appena perdeva la palla e noi non siamo stati sufficientemente lucidi. Mi sembra anche che abbiamo cercato un po’ troppo la soluzione individuale, soprattutto nel secondo tempo, ed è per questo che non abbiamo segnato più gol.

Alex Song è stato forte e lineare in fase di contenimento. Non è rigido, è agile. Gli piace spaziare, non avanza in linea retta. Fa un buon uso delle proprie caratteristiche, è un’ottima combinazione di forza e agilità e sono convinto che utilizzi molto intelligentemente la sua tecnica. Gli piacciono i contrasti. I camerunensi sono forti – sono soprannominati i tedeschi d’Africa per via dei loro corpi atletici.

Ci sarebbe da discutere dell’intervento in scivolata di Liam Ridgewell su Theo Walcott, che non mi è per niente piaciuto. E’ stata una scivolata incontrollata. Credo che volesse fare un intervento a effetto, o almeno questa è stata la mia prima impressione dalla panchina. Da fuori è sembrato un contrasto veloce e deciso. Non so: stava cercando la palla? Di certo ha preso in pieno Theo.

Theo si è ritrovato con un livido sul ginocchio a fine partita, era gonfio e non si è potuta fare una valutazione all’istante. E’ dipeso dal legamento mediale del ginocchio che si è girato o dal calcione preso? Il fatto che si sia sentito un po’ instabile correndo non è positivo. Non sappiamo ancora quanto del dolore dipenda dal calcio e quanto dal legamento che si è girato.

Lo sottoporremo a risonanza e se è stata solo una botta potrebbe riuscire a giocare martedì sera ad Alkmaar (per la Champions League, NdT). Se c’è di più, martedì non giocherà. Personalmente dubito che ce la faccia, se non altro martedì. Non è il crociato, per esempio, ma potrebbe aver bisogno di più di una settimana se il legamento si è girato.

Alla fine, la partita di sabato si è conclusa in modo giusto con un bel gol di Andrey Arshavin. E’ questo il calcio che ci piace. Credo che anche il secondo gol sia stato fantastico ed è così che noi giochiamo.

Credo che quando imponiamo il nostro gioco e ci concentriamo su questo diamo l’impressione di poter giocare la palla in ogni modo e di creare gli spazi che vogliamo. E’ una cosa fantastica ma per farlo dobbiamo rimanere concentrati e non perdere la calma.

tratto da ‘il parere ufficiale di Wenger’ nel sito ufficiale dell’Arsenal

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: