Chelsea, Ancelotti rilancia Drogba e mira agli ottavi

3 novembre 2009

la furia di Drogba per l'arbitraggio di Ovrebo

la furia di Drogba per l'arbitraggio di Ovrebo

Domani (oggi, NdT), a Madrid, Carlo Ancelotti schiererà Didier Drogba in Champions League per la prima volta e cercherà di ottenere il passaggio alla fase a eliminazione diretta.

Il Chelsea se l’è cavata benissimo senza la nostra principale punta, durante i suoi tre turni di squalifica, vincendo tutte le partite giocate, ma con Drogba in grande forma al pari dei tanti suoi compagni di squadra il gruppo può solo diventare più forte.

Ancelotti ha tirato una riga sui fatti accaduti contro il Barcellona e si limitato a guardare avanti.

“Non ho parlato con Drogba della scorsa stagione,” ha detto l’italiano. “Ho solo parlato della sua assenza nei tre turni precedenti e gli ho detto di prepararsi a rientrare, a lavorare per la squadra. Adesso è pronto.”

Ancelotti è anche pronto a riaccogliere in squadra Ashley Cole, che è rimasto fuori per tre partite per via di un infortunio al ginocchio. Con Yury Zhirkov infortunato e Paulo Ferreira schierato terzino sinistro sabato ma escluso dalla lista di Champions League, è un gradito ritorno.

“Lui [Cole] è pronto a giocare domani, (oggi, NdT),” ha riferito Ancelotti. “Ieri (domenica, NdT) si è allenato con noi ed è andato tutto bene. Vogliamo verificare le sue condizioni anche stasera ma credo che sia pronto a giocare.”

La squadra che scenderà in campo martedì al Vicente Calderon affronterà un Atletico Madrid guidato da un nuovo allenatore che ha però già incrociato il Chelsea. Quique Sanchez Flores allenava il Valencia che ha affrontato i Blues nel 2006/07 e 2007/08 e conosce anche Ancelotti.

“Lui [Flores] è un bravo tecnico, ha fatto bene al Valencia e credo che possa fare bene anche all’Atletico Madrid.”

“Rispettiamo l’Atletico perché ha ottimi giocatori. [Tomas] Ujfalusi è un buon difensore, [Sergio] Aguero è un forte attaccante, [Diego] Forlan un’ottima punta e [Maxi] Rodriguez un bravo centrocampista. Non stanno attraversando un buon momento ma hanno la qualità per riprendersi.”

Gli elogi per del manager per Aguero, il cui nome era stato accostato al Chelsea in estate, possono far drizzare le orecchie ma Ancelotti ha voluto fare una puntualizzazione sul 21enne argentino.

“Per l’età che ha è uno dei migliori al mondo. E’ molto giovane, un grandissimo attaccante. Ha grandissime qualità e ogni grande Club vorrebbe averlo, ma non abbiamo pensato di prenderlo al momento.”

Per ora Ancelotti è contento di potersi concentrare sui giocatori che nelle ultime quattro uscite gli hanno dato tante soddisfazioni.

“Ultimamente abbiamo giocato un grande calcio. A volte non è facile farlo ma adesso la squadra ha una buona idea di come continuare su questa strada e scendere in campo per giocare 90 minuti di buon calcio.”

“Sono contento perché in tre mesi abbiamo migliorato.”

servizio del sito ufficiale del Chelsea

http://www.chelseafc.com/page/LatestNews/0,,10268~1845065,00.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: