San Paolo, Cicinho spera di ripetersi dopo essere stato decisivo nel 2005

12 maggio 2010

l'ex romanista vuole la seconda Libertadores

L’esterno destro non nasconde la trepidazione in vista dei quarti di finale contro il Cruzeiro

Il San Paolo potrebbe avere nell’esterno destro Cicinho un’arma importante per la conquista delle semifinali di Libertadores. Il numero 23 spera di rivivere quanto successo nel 2005, quando fu uno dei protagonisti della conquista del trono continentale da parte del Tricolor.

Nella stagione della tripletta (Campionato Statale, Coppa Libertadores e Intercontinentale, NdT), Cicinho si era davvero distinto negli ottavi di finale. Contro il Palmeiras, il são-paulino andò a segno in entrambi i match: al Palestra Italia marcò l’unica rete della vittoria tricolor e nel ritorno, al Morumbì, sua fu la seconda rete nel 2-0 finale, quella che mise al sicuro il passaggio del turno.

Alla fase seguente, contro i messicani del Tigres, in casa Cicinho brillò per i suoi passaggi. Poi, anche gli argentini del River Plate e l’Atletico Paranaense pagarono la forma smagliante del giocatore. Nell’ultimo incontro, al Morumbì contro i brasiliani, Cicinho fornì a Fabão l’assist per il suo colpo di testa vincente.

Forte della propria esperienza, il giocatore non fa mistero della trepidazione all’idea della sfida che si giocherà questo mercoledì sera al Mineirão. Abituato agli incontri di Libertadores, che ha già vinto nel 2005, Cicinho spera che il San Paolo riesca a segnare fuori casa data la grande importanza che il regolamento attribuisce a questi gol.

“Sarà una sfida decisiva e ci si aspetta un grande spettacolo. In Libertadores è così. Se non segnassimo fuori casa potremmo avere dei problemi nel ritorno. Cercheremo di ottenere un buon risultato,” ha spiegato il laterale.

Nonostante il buon momento dell’avversario, che ha vinto entrambe le partite degli ottavi (a differenza del San Paolo che si è qualificato ai rigori dopo due pareggi a reti inviolate, NdT), il giocatore è convinto che si debba dar credito anche al Tricolor per essere arrivato dov’è. A detta sua, a Belo Horizonte le squadre giocheranno alla pari.

“Il San Paolo vale quanto il Cruzeiro (finalista dell’ultima edizione, NdT). Abbiamo anche noi i nostri meriti. Siamo alla pari col Cruzeiro,” ha spiegato il giocatore, che vanta già otto presenze nell’attuale competizione.

servizio di Kaue Freitas per il sito ufficiale del San Paolo
http://www.saopaulofc.net/v4/noticias2NOVO2.asp?PLC_map_001_c=02.01&PLC_cng_ukey=40309124431XI3RK1A

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: