River Plate, intervista ad Angel Cappa

12 luglio 2010

l'ex tecnico dell'Huracan è alla prima stagione intera col River

Nel corso di un’intervista esclusiva, Angel Cappa ha parlato del precampionato e di come intende far giocare questo River targato 2010

Come sta andando la preparazione?
Molto bene, sto provando a far assimilare la mia idea di calcio ai giocatori. Inoltre stiamo lavorando sulla precisione, la velocità e soprattutto la parte tattica, anche se chiaramente il lavoro fisico non manca mai. La base della preparazione infatti resta il lavoro sul campo.

Come intende far giocare la squadra?
Bene. Per questo è necessario avere il possesso palla e attraverso di essa creare occasioni da gol. Bisogna disporsi bene in campo per far girare velocemente la palla: proveremo a comandare il gioco in ogni occasione. Questa è la mia idea di calcio: rispettare l’identità calcistica del River.

Secondo i suoi standard è normale lavorare tanto in fase di preparazione…
Sì. Ho avuto la fortuna di lavorare in molti Paesi e ho sempre fatto così: giocare a calcio è la cosa fondamentale. Io desidero innanzitutto che la squadra si abitui all’idea e che poi si dedichi alla sua esecuzione. Come fare te lo suggeriscono i giocatori e dato che questo precampionato è molto lungo c’è tempo per provare. A partire da questo, verso la fine della preparazione deciderò con quale gruppo iniziare il campionato (esordio domenica 8 agosto in casa contro il Godoy Cruz, NdT).

Come giocherà il River?
Non l’ho ancora deciso. Di certo ci saranno quattro difensori in linea, con due esterni che spingono. Credo che sia il modo migliore di coprire il campo: per giocare bene, una squadra ha bisogno di due estrni che spingano quando e come è necessario. Gli schemi vengono sempre dopo: a volte si gioca con tre attaccanti, altre con uno solo, ma senza che cambi l’efficacia. Solo i quattro difensori sono imprescindibili. Noi vogliamo giocare bene. Giocare bene per vincere. Non si gioca bene tanto per fare bensì perché è il modo migliore e più efficace per vincere.

E’ soddisfatto degli acquisti?
Sì, ci mancano solo un paio di nuovi giocatori. Ma se anche non arrivassero, saremmo a posto lo stesso.

Come ha trovato Buonanotte?
Molto bene, con tantissima voglia di fare. Desidera davvero tornare a essere quello che conosciamo: un giocatore eccezionale. E’ uno che sa fare la differenza, spero che continui così e che possiamo tutti beneficiare del suo talento.

Continua a usare il suo blog (El toque de Cappa, http://cappadt.blogspot.com/) e i social network?
Adesso, col doppio turno (di allenamenti, NdT), ho poco tempo per scrivere, ma mi piace molto e provo a farlo appena posso. E’ molto interessante, una buona maniera per comunicare direttamente coi tifosi.

articolo del sito ufficiale del River Plate
http://www.cariverplate.com.ar/waiting/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: