River Plate, intervista a Mariano Pavone

2 agosto 2010

l'ex Estudiantes è la nuova punta di diamante del River

Mariano Pavone (…) ha parlato delle sue prime impressioni al River, della sua esperienza in Europa e degli obiettivi che si pone ora che veste la maglia della squadra per cui ha sempre fatto il tifo

In che momento della tua carriera arrivi qui?

In una fase di crescita. Durante gli ultimi tre anni, trascorsi in Europa (nel Betis Siviglia, NdT), ho imparato molto, mi sono adattato a diversi schemi di gioco e sono maturato come giocatore. Affrontare campioni internazionali mi ha permesso di formarmi al meglio e di imparare a fare la prima punta.

Com’è andato il tuo primo allenamento?

Bene, non vedo l’ora di scendere in campo, ma oggi (mercoledì scorso, NdT) ho corso e sono stato bene. La voglia che ho di fare mi aiuta. Impegnadomi, intendo presentarmi nel modo migliore.

Hai già avuto occasione di parlare con Angel Cappa?
Me l’hanno presentato e ci siamo salutati. Mi ha chiesto come stessi, ma non molto altro. Non abbiamo ancora parlato per davvero, lo faremo nel corso della preparazione. La cosa importante è che l’esperienza europea mi ha reso adattabile a qualsiasi schema di gioco.

Cosa si prova a indossare la maglia del River?

E’ una grandissima soddisfazione. I miei genitori, i miei fratelli ed io siamo tutti tifosi e per me si realizza un sogno. Sono felicissimo di trovarmi qui, il River è un Club fra i più grandi al mondo e giocarci rappresenta un passo avanti nella mia carriera.

Ora che finalmente giocherai nel River, da tifoso che altro sogno hai?

Senz’altro quello di qualsiasi tifoso: vincere il campionato con questa maglia e fare gol al Boca.

Credi che i tifosi ti vogliano un bene particolare?

I tifosi del River mi hanno sempre voluto bene, sia perché sono tifoso anch’io che per il gol che ho fatto al Boca nell’Apertura del 2006 (che decise lo spareggio, andato all’Estudiantes, NdT). Ma non posso accontentarmi di questo. Qui è necessario far bene e i gol sono la cosa che tutti vogliono da me. Devo dimostrare di essere degno del River.

Che cosa vuoi dire ai tifosi del River?

Di stare tranquilli, che sia individualmente che come gruppo daremo tutto. Qui bisogna sempre puntare in alto, il River deve lottare per il titolo, è la sua storia a dirlo.

da un articolo del sito ufficiale del River Plate
http://www.cariverplate.com.ar/waiting/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: