Internacional, la festa per la seconda Coppa

20 agosto 2010

l'Internacional è campione del Sud America per la seconda volta

Era già il 19 agosto quando alle 00.28 il capitano Bolivar alzava la sospirata Coppa Libertadores. Accanto al difensore centrale c’era il figlio Tales, che aveva sognato che nella finale d’andata il papà avrebbe fatto gol (come effettivamente capitò, NdT). E al che Bolivar sollevava il trofeo sulla propria testa, il Beira-Rio esplodeva in un solo grido: “Bicampeão!”.

Gli argentini vogliono molto di più

Dopo aver saltato, urlato e suonato di fronte ai tifosi della Popular, il centrocampista D’Alessandro ha ragginuto gli spogliatoi in stato di totale eccitazione. Quando gli è stato domandato quanto valesse questo trionfo, l’argentino ha confessato che non gli sembrava vero. Non aveva parole, era emozionatissimo. E quando i suoi due figli gli si sono gettati al collo, ha detto che tutto questo era per loro. Erano presenti tutti i familiari, a testimonianza dell’unità che regna nel gruppo. E l’altro argentino, Guiñazu, che stava abbracciando familiari e amici, ha voluto dichiarare tutto il proprio amore per l’Inter. “E’ un momento unico nella mia vita, voglio restare qui e vincere ancora tanti titoli con l’Internacional,” ha detto pieno di aspettative il centrocampista.

Il successo dei giovani

Uno accanto all’altro, Leandro Damião e Juan, usciti entrambi dal vivaio dell’Internacional, si sono detti privilegiati per l’opportunità di crescere professionalmente che gli offre il Club. “Veniamo dalle giovanili ed è una gioia immensa poter contribuire all vittoria di un titolo. Adesso dobbiamo cogliere tutte le occasioni che ci vengono date,” ha spiegato Damião. L’attaccante è stato uno dei protagonisti dell’incontro, riuscendo a segnare la seconda rete dell’Inter nonostante fosse partito dalla panchina. I ragazzi hanno così alzato la loro prima Coppa Libertadores, che si spera possa preannunciare un futuro radioso.

Campione assoluto

Se c’è qualcuno in squadra che ha davvero vinto tutto, questi è Indio. A partire dal 2005, il difensore centrale ha già conquistato 10 titoli. Un numero che, a detta sua, è esperessione di dedizione, volontà e determinazione. Aggiungendo: “Ho già vinto tutto quel che c’era da vincere, ma ho intenzione di lottare per ottenere altri successi ancora.”

da un articolo del sito ufficiale dell’Internacional di Porto Alegre
http://www.internacional.com.br/pagina.php?modulo=2&setor=18&codigo=12055

Advertisements

Una Risposta to “Internacional, la festa per la seconda Coppa”


  1. […] Dopo aver saltato, urlato e suonato di fronte ai tifosi della Popular, il centrocampista D’Alessandro ha ragginuto gli spogliatoi in stato di totale eccitazione. Quando gli è stato domandato quanto valesse questo trionfo, l’argentino ha confessato che non gli sembrava vero. Non aveva parole, era emozionatissimo. E quando i suoi due figli gli si sono gettati al collo, ha detto che tutto questo era per loro. Erano presenti tutti i familiari, a testimonianza dell’unità che regna nel gruppo. E l’altro argentino, Guiñazu, che stava abbracciando familiari e amici, ha voluto dichiarare tutto il proprio amore per l’Inter. “E’ un momento unico nella mia vita, voglio restare qui e vincere ancora tanti titoli con l’Internacional,” ha detto pieno di aspettative il centrocampista………. per una lettura esauriente vai alla Fonte […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: