Atletico Madrid, i giocatori pensano di poter vincere la Supercoppa

27 agosto 2010

Diego Forlan con la Coppa

Forlan: “L’Inter è forte sia come squadra che sul piano individuale”

La finale di Supercoppa del prossimo 27 agosto (oggi, NdT) è la data che i giocatori biancorossi si sono segnati. Tutta la preparazione della squadra è stata impostata per arrivare a questo appuntamento nelle migliori condizioni possibili. I ragazzi di Quique Sanchez Flores sanno bene quanto sia importante conquistare questo trofeo. E nel corso della giornata aperta a tutta la stampa, voluta dal Club, non ne hanno fatto mistero.

Juan Valera è stato chiaro affermando che “vogliamo giocare una gran partita e portare il trofeo con noi a Madrid. La squadra sta affinando la preparazione per essere al meglio in questo frangente.” Joel, che ha debuttato soltanto lo scorso maggio, da allora ha già avuto la possibilità di disputare due finali. Adesso arriverà la terza e a tal proposito crede che “dobbiamo rimanere calmi, non è il caso di farsi ossessionare dall’avversario. Saremo undici contro undici e può succedere qualsiasi cosa nel corso di una partita”. Da parte sua, Fran Merida, uno dei nuovi acqusiti, ha assicurato che “fisicamente stiamo bene, abbiamo avuto l’Inter nel mirino durante il precampionato. E’ vero, abbiamo avuto anche risultati alterni, ma dobbiamo essere ottimisti.”

La squadra biancorossa affronterà un Inter che la stagione passata è stata capace di conquistare tutti e tre i tornei a cui ha partecipato. Sabato scorso, poi, ha battuto la Roma aggiudicandosi la Supercoppa italiana. Raul Garcia ha seguito la partita per televisione e ha detto di non essere stato sorpreso dal gioco. “Sappiamo tutti qual è il loro potenziale. Ma adesso bisogna vedere, noi abbiamo lavorato sodo e vogliamo la Coppa”. Il difensore Perea ha spiegato che “non dobbiamo temerli. Il gruppo sta lavorando bene e sarebbe importante iniziare la stagione con un titolo.”

Tutti i giocatori conoscono bene l’Inter e la sua forza. Assunçao li ritiene “i migliori al mondo, ma non dobbiamo farci caso. Dobbiamo badare a fare il nostro gioco, convinti di poterli battere.”

Mario Suarez è conscio di quanto sia importante questa Coppa per il Club. Per questo ha assicurato che “non vediamo l’ora che la partita inizi. C’è molto in palio e vogliamo giocarcelo.” Della stessa opinione è Godin, un nuovo innesto, che non sta nella pelle all’idea di giocare finalmente un incontro ufficiale. “Mi piacerebbe essere titolare. Mi è difficile pensare a un debutto migliore dato che abbiamo l’opportunità di conquistare un titolo che non capita di poter vincere tutti i giorni.”

servizio di J. Díez Largacha per il sito ufficiale dell’Atletico Madrid
http://www.clubatleticodemadrid.com/index.php

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: