in quattro anni, 'Aston' Martin ha ricostruito il Villa

L’Aston Villa dà conferma delle dimissioni rassegante dal manager Martin O’Neill, che sono state accettate con effetto immediato.

Kevin MacDonald, allenatore in seconda, è stato nominato manager ad interim e a lui è affidata la preparazione della squadra in vista dell’esordio in Barclays Premier League, programmato per sabato al Villa Park, avversario il West Ham.

Paul Faulkner, Direttore Generale del Club, ha dichiarato: “La Società intende ringraziare Martin per il grande lavoro svolto all’Aston Villa negli ultimi quattro anni. Ci ha aiutati a stabilirci nei quartieri alti della Premier League, ci ha portati a Wembley (in occasione della Finale di Coppa di Lega persa querst’anno contro il Manchester United, NdT) e fatti qualificare per l’Europa nelle ultime tre stagioni. Gli auguriamo il meglio per il futuro.”

Ha poi detto Martin O’Neill: “Sono stato benissimo qui all’Aston Villa. E’ davvero difficile lasciare un Club come questo. Vorrei ringraziare i giocatori, lo staff tecnico e i tifosi per l’appoggio e la fiducia che hanno dato al Club e a me personalmente nel corso del mio incarico. Auguro a tutti loro il meglio per il futuro. Chiaramente non me ne andrò finché non sarà stato completato il passaggio di consegne.”

Queste sono le ultime dichiarazioni sia della Società che di Martin O’Neill.

nota ufficiale dell’Aston Villa
http://www.avfc.co.uk/page/ClubNewsDetail/0,,10265~2116445,00.html

Capello fa molto conto sull'esperienza di Heskey

Martin O’Neill ha accolto con entusiasmo la convocazione in Nazionale dei suoi tre giocatori, sostenendo che far parte dei Tre Leoni ai Mondiali è un grandissimo onore

O’Neill è felicissimo per James Milner, Stephen Warnock ed Emile Heskey, dato che i tre sono stati scelti da Fabio Capello per far parte del gruppo dei 23 che prenderanno parte alla manifestazione di quest’estate, in Sud Africa.

Il manager del Villa ha sottolineato come tutti al Club siano orgogliosi di questa affermazione giunta al momento decisivo.

Tre giocatori a rappresentare l’Inghilterra a un Mondiale è un record per il Villa e oscura decisamente quello ottenuto nelle precedenti occasioni, quando non ce n’era mai stato più di uno.

Ha detto O’Neill:” Sono contentissimo che ce l’abbiano fatta in tre e sono particolarmente felice per Stephen perché poteva aver creduto che le sue possibilità fossero scemate dopo che non aveva partecipato alle prime due amichevoli.”

“E’ davvero motivo di grande soddisfazione che siano fra i 23 dell’Inghilterra che cercherà di vincere la Coppa del Mondo.”

“Bisogna ammettere che giocare per il tuo Paese è un privilegio che in tanti vorrebbero avere, quindi si tratta di un grande onore e sono certo che tutti e tre siano orgogliosi – di se stessi – così come le loro famiglie saranno orgogliose di loro, anche se noi all’Aston Villa lo siamo particolarmente perché in passato hanno rappresentato il Club in modo encomiabile.”

“Credo che soprattutto Stephen e James siano venuti da noi con la legittima ambizione di migliorarsi come calciatori e, conseguentemente, con l’intenzione di beneficiare della vicinanza di giocatori più esperti.”

“Quindi si tratta di un’aspirazione che si è realizzata, per entrambi.”

“Per quanto riguarda Emile, ecco, lui aveva già collezionato un bel po’ di presenze in Nazionale quando giocava in altre squadre ed è stato bravo a usare tutta la sua esperienza per restare sulla cresta dell’onda.”

“Quanto a noi, qui all’Aston Villa, ci alletta l’idea di godere di un po’ di luce riflessa nel momento in cui tutti e tre rappresenteranno il Paese e, speriamo, avranno un ruolo importante man mano che le cose andranno avanti.”

servizio di Paul Brown per il sito ufficiale dell’Aston Villa
http://www.avfc.co.uk/page/FootballNewsDetail/0,,10265~2063115,00.html

Warnock è uscito dal vivaio del Liverpool

Warnock è uscito dal vivaio del Liverpool

Stephen Warnock si aspetta di ricevere le congratulazioni da familiari e amici per tutte le sue ottime prestazioni – ma non per quella contro l’Everton.

Warnock ha confessato che pur essendo legato al Liverpool le persone più vicine a lui sono della sponda Blue della città.

Il terzino sinistro del Villa ha apertamente celebrato coi tifosi dopo aver fornito l’assist a John Carew per il gol del pareggio, nella ripresa, a Goodison Park, e sarà dura trovare una giustificazione per i suoi familiari…

Ha detto ad AVTV: “Volevo andare a Goodison Park e giocare bene.”

“Molti dei miei amici, mio padre e mio fratello sono tifosi dell’Everton quindi avere avuto una parte nel gol che ci ha rimessi in gioco mi ha dato un gran gusto.”

“E’ stato ancora più bello in ragione del mio passato nel Liverpool. Ero molto preso dalla sfida – lo dico a cuor leggero – quindi è stato bello fare bene e uscirne con qualcosa.”

servizio di Paul Brown per il sito ufficiale dell’Aston Villa

http://www.avfc.co.uk/articles/family-affair-20091102_2235195_1844027