inizio di stagione impegnativo per la squadra di Di Matteo

ROBERTO Di Matteo ha affermato che la sua squadra ha avuto sfortuna a non riuscire a battere il Tottenham, ma si è anche detto soddisfatto per aver ottenuto un punto contro una squadra che gioca in Champions League.

Luka Modric aveva portato in vantaggio gli ospiti, dopo di che il manager dei Baggies è stato contento della reazione dei suoi, capaci di pareggiare quattro minuti prima dell’intervallo grazie al 50° gol in campionato di Chris Brunt.

Avrebbe potuto andare anche meglio se non fosse stato per i grandi interventi di Carlo Cudicini su Jonas Olsson e Peter Odemwingie, prima che Gabriel Tamas spedisse alta una comoda conclusione proprio nel finale.

(…)

“Abbiamo dovuto faticare per fare un risultato,” ha spiegato Di Matteo. Adesso (per ieri, NdT) siamo un po’ contrariati per non aver vinto perché nella ripresa abbiamo creato davvero tante occasioni. Alla fine, poi, abbiamo avuto davvero la possibilità di farcela. Ma ci dormiremo sopra e poi forse considereremo positivo questo punto fatto contro gli Spurs.”

“Nelle ultime due uscite abbiamo dimostrato di avere carattere e oggi i ragazzi hanno reagito alla grande dopo essere andati sotto 0-1. Sono stati determinati a rientrare in partita. Sono stato contento di essere andato al riposo sull’1-1 perché nel primo tempo sembrava proprio che non potessimo riuscire a segnare. E’ un’ottima cosa, quindi, che ce l’abbiamo fatta.”

(…)

Nel complesso, l’allenatore dell’Albion è contento per quel che hanno fatto i suoi nelle ultime tre partite. Adesso hanno 4 punti, esattamente quante le partite giocate finora in campionato, e si trovano al 16° posto in classifica.

“Penso che dobbiamo trarre fiducia da queste ultime tre uscite,” ha detto. “Cercheremo di ripartire da questo e poi non dovremo mica giocare sempre contro Chelsea, Liverpool e Tottenham… Sono grandissime squadre ed è diffcile affrontarle. Noi dobbiamo continuare su questa strada, provando a migliorarci e possibilmente a vincere delle partite. Prima che iniziasse la Premier League abbiamo guardato i primi otto incontri che ci aspettavano e visto che ci sarebbero toccate cinque delle squadre di vertice. Così ho ricordato ai ragazzi che in campionato si giocano 38 partite, non soltanto 8… Dobbiamo solo fare in modo di poter sempre dipendere da noi stessi.”

da un articolo del sito ufficiale del West Bromwich Albion
http://www.wba.co.uk/page/News/0,,10366~2151161,00.html

Di Matteo festeggia la promozione

Di Matteo ha paragonato la sua squadra, capace di ottenere la promozione, a un bambino cui deve insegnare a correre dopo averlo visto gattonare dietro alla Barclays Premier League

Al termine di una tiratissima vittoria per 3-2 a Doncaster, i Baggies si sono assicurati un posto nella massima Divisione per la quarta volta in nove stagioni.

E Di Matteo si augura di essere l’uomo capace di trasformare il Club in una delle squadre dell’élite d’Inghilterra.

L’ex stella del Chelsea è stata capace di riportare la squadra nell’Olimpo quando mancano ancora tre giornate al termine di questo primo campionato sponsorizzato Coca-Cola cui partecipa.

E ha confessato di voler celebrare la conquista coi suoi più grandi sostenitori, cioè la moglie Zoe e i loro tre figli.

“Non vedo l’ora di essere in Premier League, non ci ho mai partecipato da allenatore,” ha detto il tecnico di Hawthorns.

“E’ come se fosse il tuo bambino, devi imparare a camminare e l’anno dopo dobbiamo imparare a correre.”

“Non vedo l’ora di affrontare la sfida, e ce la metteremo tutta.”

Ma stasera voglio solo godermi il momento, e forse anche domani.”

“Festeggerò con la mia adorabile moglie e i nostri tre figli, che mi hanno appoggiato negli ultimi due anni.”

“Sono sempre solidali con me e questo a volte è stato difficile.”

servizio del sito ufficiale del West Bromwich Albion
http://www.wba.co.uk/page/News/0,,10366~2020873,00.html

storica vittoria per i Baggies

storica vittoria per i Baggies

ROBERTO Di Matteo ha elogiato la prestazione a cinque stelle dei suoi al che l’Albion ha ottenuto la sua più grande vittoria di sempre sul Watford.

Gli Hornets erano arrivati a The Hawthorns dopo una striscia di sei partite esterne di campionato senza sconfitta ma hanno vissuto un vero incubo di Halloween.

La strepitosa vittoria per 5-0 ha ridato ai Baggies la vetta della classifica per almeno 24 ore (fino al successo del Newcastle United sul campo dello Sheffield United, NdT) e dopo tre partite senza gol ha riconfermato il potenziale offensivo a loro disposizione.

Adesso l’Albion è la seconda squadra più prolifica del Coca-Cola Championship (la seconda divisione inglese, NdT), avendo raggiunto quota 29 gol grazie ai centri di Jonas Olsson, Graham Dorrans, Luke Moore e Simon Cox, mentre Gianni Zuiverloon realizzando il suo primo gol in assoluto per il Club è diventato il 14° giocatore della stagione a essere andato a segno quest’anno.

“Ci aspettavamo una partita molto difficile oggi (sabato, NdT) perché il Watford ha fatto davvero bene fuori casa,” ha detto Di Matteo.

“E’ un gruppo giovane, esaltante, ma credo che noi abbiamo giocato benissimo.”

“Ma preferirei vincere cinque volte per 1-0 che una sola per 5-0 perché ogni volta ci sono in palio tre punti.”

(…)

“Parte delle critiche che avevamo ricevuto ultimamente mi hanno veramente contrariato perché abbiamo una squadra giovane.”

(…)

“Sembra che tutti si aspettino che stiamo dieci punti più su di chiunque altro.”

“Non mi pare che nessuna squadra ci stia riuscendo.”

“Mi sembra che fino a questo punto della stagione siamo sempre stati all’estremità giusta della classifica.”

“Non siamo mai stati quartultimi e ci basta rimanere vicino alla vetta fino a quando recupereremo alcuni giocatori importanti.”

“A quel punto avremo una squadra più forte.”

“Voglio solo ottenere la promozione, e allora sarò una persona felice alla fine della stagione.”

da un servizio del sito ufficiale del West Bromwich Albion

http://www.wba.co.uk/page/News/0,,10366~1843361,00.html