trasferta insidiosa per il Tricolor

Avvicinandosi sempre più il momento decisivo del Campionato Brasiliano, l’allenatore Muricy Ramalho ha dichiarato venerdì mattina che il suo obiettivo è vincere sempre, indipendentemente dall’avversario e dal campo (…).

In base a questo ragionamento, che per lui è abituale, Muricy ha assicurato che non affronterà la partita di questa domenica, contro il Cruzeiro (secondo in classifica, NdT) come se fosse una finale, perché tutti gli incontri hanno la medesima importanza. Per avallare questa visione, il tecnico ha ricordato la partita col Corinthians, considerata una finale anticipata del Brasileirão ma che pur essendosi risolta con una sconfitta non ha significato l’abbandono del primato in classifica per il Flu e ancor meno ha determinato il corso della competizione.

“Anche la sfida col Corinthians doveva essere decisiva e alla fine non lo è stata. Il Cruzeiro è una delle squadre che al momento giocano meglio. E’ una partita che stiamo preparando con cura. Marcheremo con attenzione per poi ripartire, come siamo abituati a fare in trasferta. Il Cruzeiro è una molto buono ma il Flu è primo e dobbiamo partire da questo presupposto.”

(…)

da un servizio di Roberto Veloso per il sito ufficiale del Fluminense
http://www.fluminense.com.br/index.php?option=com_content&view=article&id=667:muricy-descarta-planejamento-de-pontos-no-brasileirao&catid=46:destaque

André Luis: rude, grintoso e con tanta voglia di tornare

Come sempre di buon umore, André Luis esibisce un nuovo disegno sulla testa e non smette di accrezzarselo. Superstizione? Per niente! Il difensore centrale, decisamente stiloso, si diverte con queste cose ma dice di star pensando solo al suo rientro nel Fluzão. Non vede l’ora di riabbracciare i tifosi e confessa che la partita di giovedì col Gremio Prudente, al Maracanã, sarà decisiva per la sua permanenza in squadra.

“So che Leonardo Euzebio stava giocando bene, segnando anche dei gol, quindi so di dover dare tutto, innanzitutto per aiutare il Fluminense a ottenere una vittoria importante e poi per cercare di rimanere fra i titolari e togliere i dubbi dalla testa di Muricy. Sì, sono abbastanza agitato, non gioco qui dal 2001 e trepido all’idea di rivedere i tifosi. Ho già avuto l’opportunità di giocare al Maracanã con il loro appoggio, e sono davvero un’arma in più.

(…)

André è sicuro di poter giocare bene insieme a Gum. Questa nuova coppia di difensori tricolor è la seconda più alta del Campionato (Gum è 1,89 e André 1,92), dietro solo a quella del Cruzeiro. Guardando dall’alto verso il basso, è una difesa che impone rispetto.

“Gum ed io siamo grandi e grossi e possiamo essere avvantaggiati sulle palle alte. Ma dobbiamo fare sattenzione perché il Gremio Prudente ha attaccanti rapidi. Conosco bene Flavinho per aver giocato con lui e non possiamo pensare solo ai cross perché palle decisive possono arrivare anche rasoterra.”

da un servizio di Paola Antunes per il sito ufficiale del Fluminense
http://www.fluminense.com.br/materia_interna.asp?idn=10917

il giovane difensore di Milan e Brasile proviene dal Fluminense

Thiago Silva dà sempre più dimostrazioni d’amore per il Tricolor. Mentre tutto il mondo si sta concentrando sul Sud Africa, il Mostro, che partecipa per la prima volta alla competizione calcistica più importante che c’è e ha giocato da titolare nell’amichevole di questa sera (2 giugno, contro lo Zimbabwe, NdT), ha fatto capire di pensare ancora al Fluminense. Mercoledì sera, subito dopo il nostro successo sul Vitoria (2-1, valevole per il campionato, NdT), il difensore centrale siè complimentato con l’ex compagno di squadra Fernando Henrique, subentrato a Rafael già nel primo tempo e risultato decisivo avendo salvato un gol.

“Vorrei dire una cosa che sicuramente farà felici i nostri tifosi,” ha riferito il portiere tricolor. “Tornato a casa, dopo la vittoria, mi è arrivato un messaggio di Thiago Silva che mi ha davvero emozionato. Mi ha detto che satava guardando la partita, tifando.”

servizio di Paula Antunes per il sito ufficiale del Fluminense
http://www.fluminense.com.br/materia_interna.asp?idn=10585