il Gremio perde il Gre-Nal ma vince il suo 36° campionato statale

L’allenatore gremista ha annunciato nuovi futuri trionfi

Dopo la conquista del Gauchão 2010, il tecnico Silas nella prima serata di questa domenica ha rilasciato un’intervista nella sala stampa dello stadio Olimpico. La conferenza si è dovuta momentaneamente interrompere dopo pochi minuti al che un gruppo di tifosi ha fatto irruzione al grido di “Il campione sei tu!” col trofeo che stava ben in vista a lato del tecnico del Gremio.

L’allenatore si è dimostrato sollevato. A detta sua, con questo successo il Club si è tolto di dosso un grosso peso dopo che negli ultimi anni non era riuscito a vincere nulla: “Non potevo sapere che questi giocatori avrebbero vinto, la maggior parte di loro non l’aveva ancora fatto col Gremio. Nemmeno Victor (il portiere e il giocatore con la più lunga militanza nel Club, NdT). Il mio ruolo era quello di toglierli da questo imbarazzo, con tutti gli anni passati senza titoli mentre oltretutto i rivali (l’Internacional, NdT) se ne aggiudicavano tanti. Emotivamente, è stata dura.”

Silas ha avvertito che questo è il primo di nuovi futuri trionfi: “E’ il primo di tanti titoli. Stare al Gremio senza vincere non sta né in cielo né in terra.” Ha anche spiegato che la squadra non è ancora al 100%: “Non è perché abbiamo vinto il campionato che possiamo ritenerci pronti. Per affrontare il Brasileirão abbiamo bisgono di altri giocatori: qui c’è solo l’80% del gruppo che giocherà il campionato nazionale, servono rinforzi, nuovi innesti,” ha spiegato.

Al termine della conferenza, Silas ha ringraziato la moglie e i suoi tre figli per averlo appoggiato.

articolo del sito ufficiale del Gremio
http://www.gremio.net/news/view.aspx?id=10543&language=0

Annunci

Duda Kroeff guida il Club da un anno e mezzo

Il Presidente ha festeggiato il successo gremista a Rio

Il presidente Duda Kroeff ha gioito per la vittoria gremista (in Copa do Brasil per 3-2, NdT) a Rio de Janeiro in casa della Fluminense. A suo giudizio è stato un successo tipicamente da Gremio. Per Duda, Douglas è stato il vero protagonista dell’attacco: “E’ un giocatore diverso dagli altri, da del tu alla palla ed è un lottatore,” ha dichiarato il Presidente.

Duda Kroeff ha sottolineato anche la forza della squadra, individuando in questo un possibile vantaggio per la sfida di settimana prossima: “La Fluminense è un grande Club, importante, ma il Gremio è un vero gruppo, è così che abbiamo voluto impostare la squadra a inizio stagione,” ha concluso.

articolo del sito ufficiale del Gremio
http://www.gremio.net/news/view.aspx?id=10520&language=0

il primo Gre-Nal va al Gremio, che è a un passo dal titolo statale

L’allenatore ha commentato il vantaggio che i gremisti avranno nella finale dell’Olimpico

Dopo la vittoria gremista per 2-0 (gol di Rodrigo e Borges, NdT) sull’Internacional nella prima finale, giocata al Beira-Rio, Silas ha sottolineato che la sua squadra ha le stesse possibilità di vincere il campionato che hanno i colorados, questo a dispetto di un tranquillizzante vantaggio che però per lui non è decisivo: “Per giocare nel Gremio ognuno deve fare la propria parte, non basta esserci. Hugo l’ha capito e ha fatto molto bene, ha giocato alla grande. Esattamente come l’Inter, il Gremio ha grandi giocatori. Il vantaggio è buono, ma non decisivo,” ha osservato.

Silas ha voluto rimarcare che niente è già scritto: “L’Inter è in grado di giocare sempre alla pari, per questo ho detto che non abbiamo ancora vinto niente. Il nostro vantaggio sta nel fatto che all’Olimpico il 90% dei tifosi starà per noi e solo il 10 per loro.”

L’allenatore gremista si è anche congratulato con la Fluminense per essersi assicurata il tecnico Muricy Ramalho. La squadra di Rio è il prossimo avversario del Tricolor, che affronterà questo giovedì nei quarti di finale della Copa do Brasil.

articolo del sito ufficiale del Gremio di Porto Alegre
http://www.gremio.net/news/view.aspx?id=10488&language=0